IVA ZANICCHI RICORDA ALBERTO TESTA

“Alberto è stato un grande autore aveva la capacità di capire quello che la gente amava sentire” afferma la cantante.

“Per quanto mi riguarda ho dei ricordi bellissimi, la mia prima vittoria a Sanremo era un pezzo suo: Non pensare a Me, cantata insieme a Claudio Villa”. Lo racconta Iva Zanicchi ricordando il paroliere scomparso Alberto Testa.

“Non so se oggi ci sono ancora parolieri – afferma – sono molto nascosti. Ci sono i cantautori che come dicono da noi se la cantano e se la sonano. L’autore pure è scomparso. Prima autore e musicista lavoravano insieme confezionando un buon prodotto, adesso son tutti cantautori e cantautrici”. Cosa pensa del connubio musica televisione scaturito da programmi come XFactor? “In un momento dove la musica è moribonda ci si aggrappa ad Amici e XFactor che forse danno un po’ di ossigeno, ma Dio mio la professionalità vera non so se c’è. Infine – aggiunge – ci tengo a ricordare la morte di Carla Boni passata sotto un silenzio assoluto. Lei è stata una grande e non l’ha ricordata nessuno”.

0 thoughts on “IVA ZANICCHI RICORDA ALBERTO TESTA

  1. Un bravissimo autore .. aveva anche scritto un altro grandissimo successo per Iva: “La riva bianca la riva nera” .. mi dispiace molto..

  2. Ciao Alberto!! .. comunque lui ha scritto tante canzoni per Iva: ci dimentichiamo “La notte dell’addio”? .. un gioiello ..

  3. Oggi pomeriggio (26/10) Iva è stata nuovamente ospite a “La vita in diretta” e come al solito qui nessun avviso….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *