Brividi e grandi emozioni con Iva Zanicchi in concerto al Casinò Park di Nova Gorica.

Presso il Casinò Park, il primo centro dedicato al gioco ed intrattenimento del Gruppo Hit e tra i più antichi e più grandi d’Europa, il 23 luglio alle 22.30 si esibirà Iva Zanicchi, una delle cantanti e conduttrici italiane più celebri in Italia soprattutto per la sua straordinaria voce dal timbro inconfondibile.
Il Park, Casinò & Hotel di Nova Gorica, il primo modello tipico dell’offerta turistica del Gruppo Hit aperto nel 1986, ospita il 23 luglio alle 22.30 presso il ristorante Tiffany la straordinaria Iva Zanicchi, donna di successo conosciuta non solo per il suo grande talento musicale. Soprannominata anche l’Aquila di Ligonchio, paese natale in Emilia Romagna, Iva Zanicchi emozionerà il pubblico con le sue celebri canzoni come “Come ti vorrei”, “Zingara”, “Ciao cara come stai”, “Non pensare a me” ma anche con nuovi brani tra cui “Sesso senza amore” con cui ha partecipato al Festival di Sanremo del 2009 suscitando molto scalpore. Nel corso della sua carriera Iva Zanicchi, oltre ad aver abbracciato la musica, ha condotto trasmissioni di successo, recitato in diverse fiction e scritto un libro autobiografico dal titolo “Polenta di castagne” e pubblicato da Mondadori nel 2001.
Come tutti i concerti e spettacoli di luglio, il Gruppo Hit ha voluto omaggiare tutti i suoi ospiti offrendo gratuitamente il biglietto d’ingresso per il concerto. Prenotazione biglietti presso il Casinò Park o chiamando il numero +386 5 336 23 66.

Iva in radio

Dopo 130 puntate della terza edizione, il programma di Radio2 “Un giorno da pecora” sbarca a Strasburgo. La trasmissione cult dell’informazione politica radiofonica condotta da Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio Lauro, fino a venerdì 9 Luglio trasmetterà, dal VoxBox adiacente all’emiciclo del parlamento Europeo di Strasburgo. Quattro puntate in onda dalle 13.30 alle 15.00 per chiacchierare con gli eurodeputati Debora Serracchiani, Luigi De Magisteri, Clemente Mastella e Iva Zanicchi.

Il Parlamento Europeo si mobilita contro la Sla: domani in programma un triangolare a Strasburgo

L’iniziativa, voluta dall’On. Iacolino, avrà luogo alla presenza della moglie di Stefano Borgonovo e dell’On. Iva Zanicchi.

Serata di grandi emozioni al Franchi: ecco Borgonovo accompagnato da Roby Baggio (Grazia Neri)Una manifestazione calcistica per affermare l’impegno delle Istituzioni europee contro il doping nello sport: questo l’obiettivo dell’iniziativa organizzata dall’On. Salvatore Iacolino che si terrà a Strasburgo domani, lunedì 5 luglio, presso lo ‘Stade de l’Ill’.

Alle ore 17.25, alla presenza della signora Chantal Borgonovo – moglie dello sfortunato Stefano, ex calciatore colpito dalla Sclerosi Laterale Amiotrofica e Presidente della Fondazione a lui intitolata – dell’On. Salvatore Iacolino – Vice Presidente della Commissione Libertà civili, Giustizia e Affari Interni – dell’On. Mario Mauro – Europarlamentare – e dell’Onorevole Iva Zanicchi, membro della Commissione Sport e Cultura del Parlamento Europeo – prenderà il via un triangolare di calcio, il cui obiettivo è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica e a dare impulso alla ricerca fondi per sconfiggere la SLA.

PREMIO ELEONORA DUSE A IVA ZANICCHI

Il Premio Eleonora Duse Città di Chioggia 2010, con il patrocinio artistico di Anna Strasberg (moglie del fondatore degli Actors Studio), verrà conferito quest’anno all’artista IVA ZANICCHI.
Parteciperanno alla serata Fioretta Mari(attrice e insegnante , nota al pubblico di Canale 5 come docente in dizione e recitazione degli allievi della scuola-spettacolo Amici di Maria De Filippi.)-, Manuela Metri- regista, Antonello Bellucco- regista, Chiara Ranieri ed Enrico Nordio di X Factor. La premiazione avverrà all’Arena Eleonora Duse- Sottomarina, Venezia, ingresso libero Sabato 3 Luglio ore 21.15.
Iva Zanicchi ha risposto al sindaco di Chioggia dicendo che ringrazia l’Amministrazione Comunale e che lei è onorata di ricevere un premio di estremo valore e importanza.
Il prestigioso premio è una statuina dalla forma antropomorfa che ricorda tanto le forme di Brancusi Giacometti e Matisse.Realizzata dall’artista Americano Al Glann ha iniziato la sua carriera nella prima metà degli anni ’70. La statuina di ferro “Diva”(creata da Glann nel 2006 ) che verrà consegnata all’Onorevole Zanicchi è stata scelta da Arena Artis proprio quest’anno.