Zanicchi, Sandra non voleva piu’ lottare senza Raimondo

Roma, 21 set. (Adnkronos) – ”Credo che senza Raimondo non avesse piu’ voglia di lottare”. Iva Zanicchi, in questi giorni a New York come delegata del Parlamento Europeo al vertice internazionale sugli obiettivi di sviluppo del millennio, ricorda ”con un forte senso di tristezza” Sandra Mondaini, scomparsa questa mattina all’ospedale San Raffaele di Milano.

”Come ho gia’ avuto modo di dire quando se ne e’ andato Raimondo -dice Zanicchi- Sandra e Raimondo erano due persone speciali, uniche, che avevo avuto modo di conoscere e apprezzare durante l’esperienza di ‘Sai che ti dico’, un programma del 1972”.

”Con Sandra -racconta Zanicchi- l’amicizia era proseguita negli anni anche perche’ a Mediaset eravamo vicine di camerino e spesso ci incontravamo e ci fermavamo a chiaccherare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *