Iva Zanicchi: la nuova giovinezza artistica “e quelle foto sexy che non rifarei”

Se il futuro è radioso, il passato ha qualche ombra che provoca imbarazzo e vergogna nella Zanicchi. Che in diverse interviste ha ammesso: “Non rifarei le foto sexy comparse su Playboy”. Era il 1978, quella edizione con Iva seminuda è molto ricercata dai collezionisti. “Avevo 40 anni, età particolare, volevo dimostrare a me stessa di essere ancora in forma”.

Il direttore di Playboy italia le propose il servizio sexy, il fotografo Frontoni “fu abile”, come ricorda la Zanicchi, e la convinse a scoprire il seno.  Sull’onda del successo di quelle foto, la casa discografica convinse la cantante e poi conduttrice tv a uscire sul mercato con un album intitolato “Playboy”, e la copertina in cui lei era seminuda. Oggi ammette: “A mio padre non l’ho mai detto. Mia madre l’ha scoperto aprendo un cassetto dove conservavo coperte di pizzo. C’era una copia. C’è rimasta un po’ male”. Altri tempi. Ma a volte ritornano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.