Ligonchio: un programma ricco di eventi per i 100 anni della Centrale idroelettrica

Sabato 10 agosto concerto gratuito di Iva Zanicchi

Spegne 100 candeline la Centrale idroelettrica di Enel Green Power costruita a Ligonchio nel 1919 quando, questo piccolo paese del comune di Ventasso, venne considerato favorevole ad ospitare impianti grazie a una spiccata piovosità e alla presenza di salti naturali sufficienti a garantire una buona potenza installata.

È con queste premesse che nasce e si sviluppa il centenario impianto, nella sua inconfondibile veste in stile liberty, circondato dalle vallate e dai boschi dell’Appennino che, l’11 dicembre del 1921, con la realizzazione delle opere idrauliche a monte, iniziò ufficialmente la sua attività di produzione di energia elettrica rinnovabile e pulita.

Per festeggiare questo importante traguardo, Enel Green Power, in collaborazione con il comune di Ventasso e con il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, ha organizzato un programma ricco di eventi che, dal 3 fino all’11 agosto, animerà la Centrale di Ligonchio e tutto il suo contesto paesaggistico e culturale. Tra gli appuntamenti più attesi il grande ritorno di Iva Zanicchinel suo paese d’origine, con il concerto “Sono nata di luna buona” in onore della Centrale a cui è fortemente legata la sua storia di bambina cresciuta con il nonno e il papà Zeffiro, dipendenti storici di Enel. Il concerto gratuito, aperto al pubblico, si terrà il 10 agosto alle ore 21 presso la centrale e sarà presentato dal responsabile Enel Green Power Area Nord Massimo Sessego. L’attesa esibizione della Zanicchi, battezzata “l’Aquila di Ligonchio”, sarà preceduta da una serie di spettacoli ed eventi per grandi e piccini organizzati in Centrale a partire dalle ore 9.30, dove tutti i visitatori potranno scoprire il misterioso mondo dell’energia e apprezzare le eccellenze gastronomiche del territorio e dell’artigianato locale.

Iva Zanicchi chiude con Tu sì que vales: “Non l’ho deciso io!”

Iva Zanicchi chiude con Tu sì que vales: “Non l’ho deciso io!”

Scritto da , il agosto 6, 2019 , in Personaggi Tv
Foto Iva Zanicchi Io e Te

Tu sì que vales, Iva Zanicchi sul suo addio: “La cosa era nell’aria”

L’estate scorre inesorabile senza programmi televisivi. Temptation Island è finito, ma presto la sua versione vip arriverà dando una scossa a tutti quei telespettatori che si sentono orfani dei loro programmi televisivi. In autunno, a proposito di grandi ritorni, ci sarà la nuova edizione di Tu sì que vales con la giuria al gran completo (Maria De Filippi, Gerry Scotti, Rudy Zerbi e Teo Mammucari) e la conduzione di Belen Rodriguez, Alessio Sakara e Martin Castrogiovanni confermata. La novità è rappresentata da Sabrina Ferilli che sostituirà Iva Zanicchi la quale ha rilasciato un’intervista a Nuovo Tv in cui afferma che: “Non ho deciso io di lasciare Tu sì que vales, però la cosa era nell’aria”. Inoltre ha assicurato che la scelta della sua sostituta è azzeccatissima visto che oltre che bella è anche molto spiritosa.

Iva Zanicchi fa una confessione: “Ho partecipato a troppi programmi”

C’è chi l’ha definita un po’ prezzemolina, Iva Zanicchi, per via delle sue numerose partecipazioni durante l’ultima stagione televisiva: prima come ministra di CR4 – La Repubblica delle Donne (che tornerà con una nuova edizione sempre con il mitico Piero Chiambretti), poi come una dei membri del muro in All Together Now con Michelle Hunziker e J-Ax e infine come opinionista della sedicesima edizione del Grande Fratello in coppia con il suo amico Cristiano Malgioglio. “Ho partecipato a troppi programmi tv” ha confessato Iva Zanicchi a Nuovo Tv“un anno esagerato, devo tirare un po’ i remi in barca”.

Iva Zanicchi annuncia i suoi nuovi progetti e svela il suo grande sogno

Ora Iva Zanicchi si sta godendo le meritate vacanze nella sua casa in Sardegna dove sta ultimando il suo libro (incentrato sulla sua vita) oltre che al suo nuovo disco che vedrà anche la partecipazione di Cristiano Malgioglio (il quale ultimamente ha fatto un appello). Il suo grande sogno nel cassetto, invece? “Vorrei tornare a condurre un programma tutto mio prima che sia troppo tardi”.