Iva Zanicchi: “Solidarietà alla gente di Bibbiano”. VIDEO

La popolare artista ha presentato a Reggio il libro autobiografico “Nata di luna buona”: “Sto male quanto sento certe cattiverie, non si può demonizzare l’intero territorio popolato da gente onesta”

REGGIO EMILIA – Castrocaro, Canzonissima, dieci partecipazioni al Festival di Sanremo vinto per tre volte, e ancora il Madison Square Garden, la celebre tournée teatrale con Walter Chiari, e poi la tv con Ok il prezzo è giusto! Una carriera lunghissima e ricca di soddisfazioni attraverso la quale Iva Zanicchi ha lasciato un segno indelebile nella storia dello spettacolo e della canzone. Un cammino nato da ragazzina quando cantava a squarciagola nella casetta sull’albero a Vaglie di Ligonchio. Da lì di strada ne ha fatto davvero tanta.

Un cammino che l’artista oggi 79enne ha ripercorso nel libro autobiografico intitolato “Nata di Luna Buona” e uscito da pochi giorni.

Il volume è stato presentato a Reggio all’Auditorium Credem. Un’occasione nella quale la popolare cantante ha parlato del legame forte con la terra reggiana, descrivendo anche con rabbia il fango gettato su Bibbiano e tutta la comunità locale: “Sto male quando sento le cattiverie su Bibbiano, non si può demonizzare così un’intero territorio popolato da tanta gente onesta e per bene”.

La Zanicchi ha anche annunciato l’intenzione di recarsi presto nel paese della Val d’Enza: “Andrò a Bibbiano, voglio parlare con la gente, entrare nei bar, esprimere solidarietà alla comunità’.

La popolare artista ha anche svolto attività politica: è stata europarlamentare tra il 2009 e il 2014, eletta nelle file del Popolo della Libertà.

IVA ZANICCHI “SGASA” SULLA LAMBORGHINI DELLA POLIZIA/ “Che peccato non aver 20 anni!”

Iva Zanicchi in occasione dei 100 anni della Centrale Enel di Ligonchio sale a bordo di una lamborghini della Polizia: “mi sento sicura e onorata”

Iva Zanicchi
Iva Zanicchi

Iva Zanicchi a bordo di una Lamborghini della Polizia. No, non è uno scherzo. La ex giudice di popolare di Tu si que vales ha condiviso su Instagram un video a bordo di una macchina della Polizia. Strizzando l’occhio all’amico Cristiano Malgioglio, la Zanicchi è approdata su Instagram pubblicando video divertenti ed esilaranti tra diete Lemme fino a quest’ultimo video in cui si mostra con tanto di paletta della polizia. ” Sentite non è per la macchina che so che è bellissima , ma per me è una grande gioia stare qui con la polizia. Mi sento sicura, onorata” dice la Zanicchi che parlando dell’automobile dice: “guarda è leggermente bassa per me, ma è una macchina fantastica per me”. Sul finale poi dice : “Che peccato non aver 20 anni che partivo subito”. Ad accompagnare il video una didascalia in cui la Zanicchi spiega il tutto: “SULLA LAMBORGHINI DELLA POLIZIA!
Per i 100 anni della centrale dell’Enel ho incontrato la polizia, un vero onore! Poi ho provato la loro Lamborghini, sentite che sgasata??!! Un bacio a tutti! oggi sono di nuovo in viaggio!”.

Ligonchio: un programma ricco di eventi per i 100 anni della Centrale idroelettrica

Sabato 10 agosto concerto gratuito di Iva Zanicchi

Spegne 100 candeline la Centrale idroelettrica di Enel Green Power costruita a Ligonchio nel 1919 quando, questo piccolo paese del comune di Ventasso, venne considerato favorevole ad ospitare impianti grazie a una spiccata piovosità e alla presenza di salti naturali sufficienti a garantire una buona potenza installata.

È con queste premesse che nasce e si sviluppa il centenario impianto, nella sua inconfondibile veste in stile liberty, circondato dalle vallate e dai boschi dell’Appennino che, l’11 dicembre del 1921, con la realizzazione delle opere idrauliche a monte, iniziò ufficialmente la sua attività di produzione di energia elettrica rinnovabile e pulita.

Per festeggiare questo importante traguardo, Enel Green Power, in collaborazione con il comune di Ventasso e con il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, ha organizzato un programma ricco di eventi che, dal 3 fino all’11 agosto, animerà la Centrale di Ligonchio e tutto il suo contesto paesaggistico e culturale. Tra gli appuntamenti più attesi il grande ritorno di Iva Zanicchinel suo paese d’origine, con il concerto “Sono nata di luna buona” in onore della Centrale a cui è fortemente legata la sua storia di bambina cresciuta con il nonno e il papà Zeffiro, dipendenti storici di Enel. Il concerto gratuito, aperto al pubblico, si terrà il 10 agosto alle ore 21 presso la centrale e sarà presentato dal responsabile Enel Green Power Area Nord Massimo Sessego. L’attesa esibizione della Zanicchi, battezzata “l’Aquila di Ligonchio”, sarà preceduta da una serie di spettacoli ed eventi per grandi e piccini organizzati in Centrale a partire dalle ore 9.30, dove tutti i visitatori potranno scoprire il misterioso mondo dell’energia e apprezzare le eccellenze gastronomiche del territorio e dell’artigianato locale.

Iva Zanicchi: ho trascorso l’estate con la mia cagnolina malata ma presto mi rivedrete in televisione

Non perdete il numero di “Di più” in edicola a solo 1€. In una bella intervista di Gigi Reggi la popolare cantante e conduttrice, che è stata per sei anni un deputato del Parlamento europeo, racconta le sue vacanze e i suoi progetti. Bellissime foto vi aspettano, correte in edicola!