Iva Zanicchi in Una Vita da Zingara MILANO

Iva Zanicchi in Una Vita da Zingara MILANO - Biglietti

ven, 16/11/18, 20.45 Teatro Nuovo
Corso Matteotti, 20, 20121 MILANO

CATEGORIA DESCRIZIONE PREZZO* NUMERO
1 Poltronissima Vip Numerata Intero
€ 49,50

1
2
3
4
5

2 Poltronissima Numerata Intero
€ 44,50

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

3 Poltrona Numerata Intero
€ 39,50

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10

Poche artiste possono vantare una carriera e una vita come quella di Iva Zanicchi. Nata in un paesino di montagna che più lontano dalle luci del mondo dello star system non poteva essere, grazie a una voce potente e a una passionalità non comune, è riuscita a conquistare il mondo. “Una vita da Zingara” è un “One Iva Show”, uno spettacolo così personale che solo lei può fare e che ripercorre una carriera bellissima. Ma è anche uno spettacolo che racconta ricordi familiari ormai persi nel 

«Vorrei tornare un’ultima volta a Sanremo»

Iva Zanicchi è attualmente giudice del programma ‘Tu Si Que Vales’

MILANO – Iva Zanicchi ha rivelato di voler tornare almeno per un’ultima volta sul palco del Festival di Sanremo.

La cantante è ora impegnata come giudice nel programma ‘Tu si que vales’, che va in onda su Canale5, dopo aver preso il posto che fino alla scorsa edizione era occupato da Mara Venier, ma tra i suoi sogni c’è proprio quello di rimettere piede sul palco più famoso della musica italiana.

«Il Festival di Sanremo è ancora nei miei progetti: per me è come tornare a casa. Mi piacerebbe fare un ultimo festival, chiudere così», ha raccontato la cantante in una lunga intervista rilasciata al settimanale ‘Gente’, nel numero in edicola da domani venerdì 12 ottobre.

«Ho la canzone, è bellissima. L’ha scritta Luis Bacalov poco prima di morire. Me l’ha regalata», ha aggiunto Iva che dopo nove anni di assenza dall’Artison si sente nuovamente pronta a calcare la scena sanremese.

Dal 1965 e per ben dieci anni di seguito, esclusa una sola edizione, la cantante fu protagonista della manifestazione canora e la prima vittoria per lei arrivò nel 1967, quando cantò il brano ‘Non pensare a me’ in coppia con Claudio Villa. Il vero successo per la Zanicchi però fu quello di ‘Zingara’, pezzo presentato due anni più tardi.

Men in Italy’, musical in passerella

(ANSA) – MILANO, 27 SET – Ispirato a ‘Il diavolo veste Prada’, come ha subito voluto sottolineare il regista Alfonso Lambo, debutterà la notte di fine anno, il 31 dicembre 2018, lo spettacolo ‘Men in Italy: the Musical Fashion Show’, storia romantica e divertente ambientata nel mondo della moda.
Protagonista Iva Zanicchi nel ruolo di una cinica proprietaria di un marchio di abbigliamento maschile. In scena al Teatro Ciak di Milano fino al 20 gennaio, non è escluso successivamente un tour e, ha detto il regista, un primo interessamento è arrivato da Dubai.
“Certo c’è differenza tra la Miranda del ‘Diavolo veste Prada’ che è una giornalista mentre Norma è una che la moda la fa, la crea”, spiega il regista. “Sembro così materna ma il ruolo di cattiva lo so fare benissimo – ha scherzato Iva, 78 anni – ed è una meraviglia lavorare con tanti bei giovani, sono già ringiovanita anche io. Durante lo spettacolo canterò anche io canzoni del nostro meraviglioso repertorio italiano”.

IVA ZANICCHI in UNA VITA DA ZINGARA

Città di Castello (PG) –Teatro Comunale:  Ven. 02

Conegliano (TV) – Teatro Accademia: Dom. 04.11.18

 

Roma – Teatro Brancaccio: Mer. 07.11.18

 

Sanremo (IM) – Teatro Ariston: Sab. 10.11.18

 

Milano – Teatro Nuovo: Ven. 16 – Sab. 17 – Dom. 18.11.18

 

Montecatini Terme (PT) – Teatro Verdi: Ven. 14.12.18

 

Torino – Teatro Alfieri: Sab. 15 – Dom. 16.12.18

 

Taranto – Teatro Orfeo: Ven. 22.02.19

 

Gallipoli – Teatro Italia: Sab. 23.02.19

 

Palermo – Teatro Al Massimo: da Ven. 08 a Dom. 17.03.19 = riposo 11 e 12.03.19

 

Bologna – Teatro Duse: Gio. 28.03.19

 

Verona – Teatro Nuovo: Ven. 29.03.19

Amministrative 2016 a Milano, i «Vip» in campo per Beppe Sala e Stefano Parisi

Mancano meno di due mesi alle Elezioni Comunali 2016 Milano. Anche alle Amministrative del post-Pisapia ci saranno diverse persone famose presenti nelle liste civiche dei principali candidati sindaci alle Elezioni Comunali 2016. Tra i nomi più celebri circola la candidatura di Iva Zanicchi, mentre Linus sembra aver rinunciato a partecipare alle elezioni 2016.

I CANDIDATI FAMOSI IN LISTA PER BEPPE SALA E STEFANO PARISI

Questa tornata di amministrative a Milano non avrà lo stesso appeal delle passate consultazioni. La disaffezione degli italiani alla politica si è fatta sentire anche nel capoluogo lombardo, così che la presenza di Vip nelle liste elettorali è un po’ meno rilevante rispetto al passato. Come racconta il Corriere della Sera anche alle Elezioni Amministrative 2016 ci saranno però diverse personalità di spicco che renderanno più interessante la campagna per la guida di Milano. Philippe Daverio, storico assessore alla Cultura dell’unica giunta leghista nella storia cittadine e nome piuttosto famoso per le sue trasmissioni TV, tornerà al fianco di Stefano Parisi nella sua civica.

1 / 3 — ANSA / MATTEO BAZZI Elezioni Milano 2016
LINUS, IVA ZANICCHI E GLI ALTRI VIP EVOCATI PER LE AMMINISTRATIVE A MILANO

Philippe Daverio non è l’unico nome notte al piccolo schermo che potrebbe correre alle Comunali di Milano. Nell’articolo di Andrea Senesi per il Corriere della Sera si ipotizza la candidatura di Iva Zanicchi, cantante e nota conduttrice TV, in passato eletta anche al Parlamento europeo nelle fila di Forza Italia e del Popolo della Libertà. Iva Zanicchi starebbe riflettendo su una candidatura nella lista di Forza Italia. Il noto conduttore radiofonico Linus, direttore artistico di Radio Deejay, potrebbe ancora candidarsi con Beppe Sala, che ha sostenuto pubblicamente alle primarie del centrosinistra.

Forza Italia riparte da Milano, oggi con Iva Zanicchi

 Forza Italia riparte da Milano». Aria di campagna elettorale nei due slogan lanciati da Mariastella Gelmini, coordinatrice regionale del partito.

E l’intenzione è proprio quella di aprire la mobilitazione per le Europee e le amministrative in Lombardia. Un appuntamento pubblico insieme con Giovanni Toti, consigliere di Berlusconi e capolista alle Europee nel Nordovest.
L’invito aperto a elettori e simpatizzanti è alle 14.30 di oggi al Centro Congressi della Provincia, in via Corridoni 16. È atteso un collegamento telefonico del leader di Forza Italia, nonostante il ricovero in ospedale. Lo annuncia la Gelmini: «Berlusconi ci ha sempre sorpreso, anche con una meniscopatìa ci aspettiamo una sua chiamata».
Ad animare il pomeriggio saranno Gelmini e Giovanni Toti, capolista di Forza Italia per la circoscrizione Nord-Ovest. Licia Ronzulli, portavoce di Forza Italia al Parlamento Europeo, presenterà la propria ricandidatura. Sul palco le eurodeputate Lara Comi e Iva Zanicchi, anche loro nuovamente in corsa per Strasburgo. E il candidato sindaco di Pavia, Alessandro Cattaneo.

Questa sera il grande ritorno sul palcoscenico di Iva Zanicchi

La cantante e parlamentare europea è protagonista del concerto benefico «Una voce per le donne», che fa parte degli eventi organizzati dalla Provincia di Milano in occasione della settimana internazionale contro la violenza sulle donne. Le donazioni raccolte durante la serata live milanese (l’ingresso al concerto è gratuito) saranno devolute ai centri di accoglienza delle donne maltrattate che collaborano con la Provincia di Milano, che nei giorni scorsi ha aperto il nuovo sportello digitale «SOS Stalking» sul proprio sito www.provincia.milano.it .

«Sono particolarmente lieta di aderire a questa settimana di eventi, promossa dalla Provincia di Milano», ha dichiarato Iva Zanicchi. «Da sempre ho cercato di essere vicina alle donne e alle associazioni che in questi cinquant’anni di carriera hanno chiesto il mio sostegno a iniziative benefiche o campagne di sensibilizzazione. Oggi il mio impegno è duplice: da artista, come in questo caso, e da Vice Presidente della Commissione Sviluppo del Parlamento Europeo».

Il concerto di venerdì 29 novembre al teatro Dal Verme è anche l’occasione per ascoltare dal vivo le cover del nuovo album «In cerca di te», nel quale la Zanicchi rilegge in chiave jazz e swing canzoni degli Anni ’40/’60 come «Estate», «Mille lire al mese», «T’ho voluto bene», «Abat-jour» e «Amore fermati».

Iva Zanicchi contro la violenza sulle donne: le iniziative della Provincia di Milano

“Sono particolarmente lieta di aderire a questa settimana di eventi, promossa dalla Provincia di Milano, con un concerto al Teatro Dal Verme. Da sempre ho cercato di essere vicina alle Donne e alle Associazioni che in questi cinquant’anni di carriera hanno chiesto il mio sostegno ad iniziative benefiche o campagne di sensibilizzazione. Oggi il mio impegno è duplice: da Artista, come in questo caso, e da Vice Presidente della Commissione Sviluppo del Parlamento Europeo, dove mi occupo dei Paesi più poveri al Mondo, ossia Africa, Caraibi e Pacifico”, ha concluso Iva Zanicchi.