Tanti auguri Iva:

L’aquila di Ligonchio’ spegne … candeline
Cinquant’anni di carriera, tre festival di Sanremo vinti, ‘Ok il prezzo è giusto’ e un seggio al Parlamento europeo. Ma ‘l’aquila di Ligonchio’ non ha voglia di fermarsi. Auguri Iva da tutto il tuo fan club!!!

This entry was posted in Senza categoria by marzia. Bookmark the permalink.

43 thoughts on “Tanti auguri Iva:

  1. Cara Iva, mi chiamo Leo Casile di 24 anni da Reggio Calabria e volevo farti gli auguri per il tuo compleanno. Mi rendo conto che senza mamma Elsa questo giorno non ha ragione di esistere ma sappi, che noi fans siamo tutti con te e con il cuore ti siamo vicini. Anche sulla mia pagina facebook ho parlato di te facendoti gli auguri. Nonna Iva tvb e sarai sempre nel mio cuore. Leo Casile !

      • Purtroppo è così .. Iva sta perdendo molti suoi fans .. e questo mi dispiace molto! Fa ancora in tempo a ritirarsi dalla politica, ma non credo che voglia!

        • Apprezzo che non se ne sia andata come le era stato “cordialmente” ordinato dal “presidente”…ma penso che farebbe meglio a tornare alla musica e staccarsi da chi costringe il Papa ad intervenire sulla moralità…non se ne può più

          • Io mi appello anche ai suoi assistenti: penso che Iva dovrebbe lasciare un messaggio anche a noi fans, siamo noi che compriamo i suoi dischi e andiamo ai suoi concerti e dobbiamo sapere se ha oppure no intenzione di continuare con la musica … sa di noi e del fansclub! Penso sia il minimo, che ne pensate?

          • Ciao a tutti, è la prima volta che intervengo .. in effetti, sarei d’accordo con Lucia: siamo fans di una cantante non di un “politico” .. siamo sicuri che Iva non voglia ritirarsi dalla musica? Quest’anno sono 50 anni, è giusta che lo dica o comunque che faccia un pò di chiarezza .. ciao

          • A questo punto, allora le conviene ritirarsi dalla musica, perchè se decidesse di fare un disco quest’anno .. chi glielo produce? dove lo promuove? pensateci ..

          • Io credo che Iva sia arrivata ad un punto di svolta (guarda caso sono 50 anni) .. deve capire che con un seggio all’Europarlamento non può fare entrambe le cose .. doveva partecipare a “Menopause-Il musical” e ha rinunciato, evidentemente perchè la politica le porta via troppo tempo, lo spettacolo “EsclusIva” è stato rinviato a non si sa quando, non parliamo di dischi .. quindi, credo serva da parte sua un pò di chiarezza, anche per noi fans ..

          • Occorre fare un pò di chiarezza…Il Musical le era stato proposto così come lo spettacolo EsclusIva ma i tempi non coincidevano con l’impegno all’Europarlamento e poi Iva sta studiando un progetto di show teatrale incentrato sulla sula vita e sulla storia della musica italiana che sarà calendarizzato appena pronto

          • Ohhh finalmente buone notizie .. ora sono più sollevata! La ringrazio Alberto (Cellerino, l’assitente di Iva, giusto?) e soprattutto grazie per aver partecipato alla nostra discussione!

          • La ringrazio Alberto per essere intervenuto e averci dato questa gradita notizia .. mi chiedo però come farà Iva ad intraprendere uno show teatrale incentrato sulla sua vita se è impegnatissima all’Europarlamento .. dove troverà il tempo? perchè ormai abbiamo capito che il punto è questo ..

          • Sempre a proposito di “EsclusIva” (la cui autrice è Loriana Lana) .. mi chiedo: che senso ha scrivere uno spettacolo su Iva, se sapevano che lei non avrebbe potuto farlo, a causa degli impegni politci?

          • Iva ha detto chiaramente e a più riprese che non intende abbandonare la musica e festeggerà i 50 anni di carriera con un progetto importante di cui presto parleremo

        • Credo che un estimatore di Iva dovrebbe essere in grado di discernere l’Artista dall’esponente politico…o almeno così dovrebbe essere

  2. La tua stupidità ed ignoranza è pari solo all’arroganza del tuo padrone. Vergognati.
    E ti pagano anche per scaldare indegnamente un banco al parlamento europeo. E’ Schifoso tutto cio’.

    • In Italia funziona così purtroppo….se sei te stessa e non la pensi come dicono altri….ti massacrano….forza silvio…forza Iva….non facciamoci controllare da nessuno….la mia vita è la mia e la vivo come mi pare se non calpesto gli altri….ma tutti questi moralisti che parlano chi sono? cosa fanno nella vita? ma cosa vogliono?…ma pensate a stare bene e a risolvere i veri problemi del paese che sono tanti!!!!

    • è schifoso che uno perda tempo a scrivere messaggi per dire tali sciocchezze. Iva ha oltre il 92% di presenze al Parlamento Europeo, a differenza di due grandi personaggi che tu sicuramente stimerai come Santoro e la Gruber, che si sono dimessi per tornare in tv dove si guadagna decisamente meglio, con il 58% di presenze…Ma già, loro essendo di sinistra possono questo e altro

  3. ciao iva purtroppo sono una delle tante vecchiette che ti ha amato tanto e soffre a vederti dare ordini da silvio berlusconi. tu eri una ragazza libera e ora non so. abbracci ma lascia la destra e torna a cantare per noi libera.

  4. Bene, visto che molti hanno scritto sotto questo post in relazione a quanto accaduto ieri nella trasmissione di Gad Lerner, ne approfitto per dire anch’io la mia. Una premessa: ho 35 anni e sono un appassionato della musica e della voce della signora Zanicchi; sono cresciuto con Ok il prezzo è giusto, per me la Zanicchi è come una persona di famiglia e sono rimasto molto colpito purtroppo dalle scelte politiche che ha fatto in tempi recenti; io non le condivido assolutamente, ma non è questo il problema, perchè le posizioni politiche opposte non vanno demonizzate a priori. Ma la situazione è a mio avviso più complessa: tutti ricordiamo credo quel famoso intervento della Zanicchi da Santoro, credo nel ’94, quando disse: “proviamolo sto Berlusconi, che male c’è? se va bene ce lo teniamo, altrimenti gli diamo un calcio nel sedere e lo cambiamo”. ERano davvero altri tempi e credo che la Zanicchi ci credesse veramente, probabilmente perchè infatuata dall’immagine rampante e vincente del suo leader. Si disse che il suo discorso, semplice, populista, ma viscerale spostò più voti di tanti altri interventi di politici ben più quotati ed esperti. Probabilmente era vero e Berlusconi lo sapeva, perchè aveva mobilitato tutti i personaggi delle sue TV (Vianello, Mondaini, Dalla Chiesa, Bongiorno). La Zanicchi aveva così consolidato la sua immagine di berlusconiana della prima ora. Poi ha provato a fare quello che veramente sa fare, la cantante, ha tentato un sanremo con Fossi un tango (bellissima canzone), quindi Music Farm, poi la Buona Domenica di Paola Perego, fino alla nomina a parlamentare europeo. E qui incominciano a sentirsi le dolenti note: la Zanicchi presta il fianco a numerose critiche perchè non ci si improvvisa politici e quindi ha commesso vari errori: prima l’accusa di assenteismo (ma era subentrata proprio alla fine della legislatura), poi più recentemente il voto sulla legge pro vivisezione, quindi l’uscita infelicissima su fini ed ora la difesa d’ufficio del premier estrema, impacciata e confusa, senza argomenti. A questo punto una precisazione: quando ho letto della sua presenza all’Infedele mi sono immaginato più o meno le cose come sono in effetti andate: la Zanicchi che difende di pancia il suo leader, nella fossa dei leoni; il risultato era inevitabile. IL problema è che la Zanicchi non è la Santanchè, non è La Russa e si vede lontano un miglio che non crede a quello che dice, malgrado lei continui a dire che crede nel suo Berlusconi;di qui le velate accuse agli amici pericolosi (Fede, Lele Mora), alla Minetti, il colpo al cerchio e un altro alla botte. Credo che neppure la sig.ra Zancchi si sarebbe mai aspettata l’esito di ieris era, con l’intervento del Presidente del Consiglio fuori di sè, forse non contento del modo con cui lei lo ha difeso (come poteva fare meglio, come difendere l’indifendibile?), che le ha intimato di alzarsi e andare via. E qui la sig.ra Zanicchi avrebbe dato prova di indipendenza, rifiutandosi di andare via. In realtà ha tentennato indecisa, ha fatto un mezzo passo, si è alzata, si è seduta. NOn avrei del resto voluto trovarmi al suo posto ed è stata abbastanza pronta, tutto sommato. La verità è che Iva Zanicchi non conosce le finezze della politica, non è diplomatica, è di orizzonte piuttosto limitato da questo punto di vista, ed è poi anche timida e insicura; insomma si trova a volte a gestire cose più grandi di lei. Non oso immaginare come si senta oggi. Quello che è accaduto ieris era, però, dovrebbe farla riflettere, perchè io credo che in cuor suo sappia bene qual è la verità circa i comportamenti del suo leader, è madre e nonna, una donna di esperienza proprio perchè ormai ha una certa età. Invece non è in grado, non vuole fare il passo decisivo, l’allontanamento da quel mondo che pure le ha dato nuovo successo, un pubblico diverso, anche la ricchezza. Ma ormai il berlusconismo, da cui lei è stata per certi versi usata, sta mostrando il suo vero volto, feroce ed immorale e la cosa più dignitosa da fare per la sig.ra Zanicchi sarebbe quella di prendere le distanze, perchè in questo modo la sua immagine di cantante (sono parole sue) rimane compromessa per sempre ed io credo che lei tenga di più a questa sua immagine e che le sue scelte successive sono state legate al fatto di voler tentare in tutti i modi di rimanere visibile, sulla scena, probabilmente per continuare a cantare. La conseguenza qual è stata? che una canzone straordinariamente bella come “Ti voglio senza amore” è stata sbeffeggiata e piegata ad altri significati ed eravamo ancora lontani dai caso Noemi, Ruby, D’Addario. Credo ancora che la Zanicchi non lascerà la politica, perchè teme di cadere nel dimenticatoio (non voglio dire che pensi anche al portafogli); ma se non vuole rinunciare al seggio parlamentare, che almeno si svincoli da questi teatrini in cui lei è l’anello più debole e quindi oggetto delle critiche più aspre. Mi sembra di aver capito tra le righe che la sua seconda candidatura sia stata anche osteggiata all’interno del Pdl, perchè ormai i tempi erano cambiati e lei non serviva più, si avvicinava il momento della Minetti!. Quindi sono apprezzabile la sua tenacia e la sua vittoria contro tutti e tutto, am allora che faccia il suo lavoro al Parlamento europeo con impegno e serietà , studiando e dicentando sempre più preparata. Va detto ad esempio che a fronte dell’alto tasso di assenze della prima legislatura, l’anno successivo la Zanicchi ha totalizzato il 96% di presenze. MA per me la soluzione migliore sarebbe rinunciare alla politica e tornare a lavorare nella musica, che è la cosa a lei più congeniale. Spero di aver espresso vchiaramente e con rispetto la mia opinione. Grazie in anticipo della attenzione che vorrete rivolgere al mio intervento.

    • Guarda, il tuo ragionamento mi sembra piuttosto contorto, io sarò più breve: qui il problema non è il fatto che sia berlusconiana o meno, visto che io non ascolto una cantante in base alle sue idee politiche (allora io non dovrei ascoltare Milva perchè è comunista, visto che non condivido assolutamente questa ideologia).. il problema è che sta ricadendo nello stesso errore di qualche anno fà, cioè sta sottraendo tempo alla musica per il suo eccessivo attivismo politico, addirittura con un seggio all’Europarlamento, un campo che non fa per lei e non le compete assolutamente .. attirandosi una marea di critiche (anche perchè purtroppo siamo in Italia, dove una cantante deve fare solo la cantante).. quindi Iva dovrebbe riflettere e dirci verso quale direzione vuole indirizzare la sua carriera!

  5. ciao carissima iva zanikki complimenti per l apparizione di ieri sera al programma l ‘infedele in difesa del nostro caro amato presidente ruby… due precisazioni uno ma gli occhiali da sole???non era di certo mezzogiorno ne tantomeno estate. due sei sempre stata a ok il prezzo e giusto e quello e il miglior posto dove tu possa stare comodamente seduta ciao e copmplimenti x la vostra convinzione

  6. cara Iva,mi considero una signora della tua generazione.anno in pù anno in meno.spesso ho canticchiato le tue canzoni e una in particolare mi faceva piangere, era quella dedicata a tuo padre,quando dici che lui non appartiene al tuo mondo e dove lui vivrebbe male ma eri sangue del suo sangue e per questo lo amavi così tanto…… L’altra sera all’infedele ho seguito le tue argomentazioni in difesa del tuo leader:mi ha colpito la tua lealtà verso di lui, a qualunque costo. Eppure, tu donna dei “nostri” tempi, dove l’onore , la dignità, l’integrità morale erano beni irrinunciabili e mai considerati obsoleti:Io nonna come te ho intenzione di trasmettere ai miei nipoti questi valori.Volevo solo dirti una cosa: l’altra sera ,all’nfedele non mi sei piaciuta! Dov’è andata a finire “l’aquila di Ligonchio”?Smettetela voi donne del PDL di difendere l’indifendibile,siete assurde e ridicole. Tutte le donne italiane, quelle che vivono una vita reale e non virtuale,che tribolano giorno per giorno per tirare avanti in questo periodo di grave congiuntura sono inc…te nere. Cara Iva fai pure politica se è questo quello che tu vuoi fare …..solo non metterti dalla parte sbagliata ( una Degasperiana convinta….a proposito di dignità)

  7. Caro(a) rosscann,
    complimenti: trovo la tua analisi assolutamente azzeccata sotto ogni punto di vista: concettuale e formale!
    La penso esattamente come te, ma non avrei saputo dirlo altrettanto bene!
    Con stima
    Raffaello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *