Grande Fratello Vip 3, niente Iva Zanicchi

Iva Zanicchi, dal gossip data quasi per certa nelle scorse settimane, pare non varcherà la porta rossa. Lo avrebbe rivelato il direttore di Novella 2000 Roberto Alessi. «A Mediaset – avrebbe spiegato – farebbero carte false per avere Iva Zanicchi nel prossimo Grande Fratello Vip, perché, si sa, la sua presenza è già un picco di share. Del resto è una delle donne più simpatiche del mondo dello spettacolo. In più è una grande cantante conosciuta ovunque, ed è l’unica donna ad aver vinto ben tre Festival di Sanremo. Ma invece Iva non potrà fare parte del Gf Vip, perché pare che i vip presenti quest’anno siano molto scarsi. In più l’artista sarà l’assoluta protagonista, in autunno, di un musical al Teatro Ciak di Milano. Per la Zanicchi il teatro sta diventando, dopo una serie di tournée di grandi successo, un lavoro molto interessante. Tanto è vero che sta mettendo in piedi, per la regia di Solari, uno show intitolato ‘Una Vita da Zingara’, che è proprio la sua vita».

E avrebbe concluso: «Iva ci tiene a far sapere di non sapere il perché di tutte queste voci sulla sua presenza al Grande Fratello Vip, perché, e questo lo afferma lei, non è mai stata interpellata».

Iva Zanicchi annuncia un tour teatrale “La mia vita da Zingara”

Nei giorni scorsi l’aquila di LigonchioIva Zanicchi, ha tenuto uno straordinario concerto nell’ambito del XX Concorso Internazionale dei Madonnari di Nocera Superiore, in provincia di Salerno, una delle maggiori manifestazioni culturali in Italia, riservate all’arte antica dei madonnari, organizzato dalla Comunità Parrocchiale di Maria SS. di Costantinopoli e dall’Associazione per il Concorso Internazionale del Madonnari “S. Pasquale Baylon” Onlus.
Iva Zanicchi, 78 anni, voce ancora potente e grande presenza scenica che con al sua verve e la sua simpatia ha divertito il pubblico e ha cantato i suoi più grandi successi  Testarda ioLa riva bianca la riva nera, La notte dell‘addio e, naturalmente, il pubblico aspettava che Iva cantasse Zingara, che è stato il brano di chiusura di questo mini live, anticipazione di un tour autunnale che la porterà nei migliori teatri italiani con una straordinaria orchestra, La mia vita da Zingara, questo è il titolo provvisorio. 201805201033-gVobi-img-1115

Grande Fratello 15, Iva Zanicchi demolisce il reality: “Mai più”. Poi la bomba: “Chi dice solo stronz***”

 

Iva Zanicchi

Un bombardamento, più che un’intervista. Si parla del colloquio di Iva Zanicchicon Chi di Alfonso Signorini: nel mirino della conduttrice ci finisce il Grande Fratello 15, il programma di Barbara D’Urso per il quale spende parole tranchant: “Ho visto mezza puntata quella in cui hanno preso di mira la concorrente spagnola e ho detto: Basta, non ti guardo più. Mi ha scandalizzato: mi sarei aspettata un intervento immediato, invece ci hanno marciato”, ha affermato riferendosi al caso di Aida Nizar bullizzata. Dunque, la Zanicchi aggiunge: “Ormai in tv, mi chiamano solo per fare l’opinionista. Oppure per offrirmi un reality. Mi hanno proposto sia L’Isola dei Famosi che il GF Vip. Ma se mi mettono insieme a quattro ragazzotte con le labbra a canotto e le tette rifatte che dicono solo stronz***, io le mando a quel paese e vado via”. Amen.

Che Tempo che Fa, ospiti stasera 18 marzo 2018: Iva Zanicchi!

ROMA – Questa sera, 18 marzo 2018, nel consueto appuntamento con Che Tempo che Fa di Fabio Fazio in onda alle 20.35 su Rai1, sarà ospite Laura Pausini, di cui è appena uscito il nuovo album di inediti “Fatti Sentire”. Inoltre, l’ex Ct della Nazionale Giovanni Trapattoni, Antonio Albanese, protagonista del nuovo film “Contromano”, di cui firma regia e sceneggiatura e Paolo Nespoli, astronauta ESA protagonista di VITA, la terza missione di lunga durata dell’ASI (Agenzia Spaziale Italiana). Nel cast anche Luciana Littizzetto che rilegge l’attualità con la sua ironia, e Filippa Lagerback.

A seguire, Il Tavolo di Che tempo che fa con la complicità di Fabio Volo, la comicità surreale di Nino Frassica, le domande impossibili di Gigi Marzullo e la simpatia di Orietta Berti. Al tavolo, oltre a Antonio Albanese che resterà a chiacchierare con Fabio Fazio, saranno ospiti: l’attore Edoardo Leo nei cinema dal 29 marzo con “Io c’è” di Alessandro Aronadio, Enzo Iacchetti in tournée con il suo spettacolo “Libera nos domine”, Iva Zanicchi e Giobbe Covatta, impegnato a teatro con “La Divina Commediola”. E ancora, Cristiano Malgioglio che ha raggiunto oltre 16 milioni di visualizzazioni su Youtube con la sua hit “Mi sono innamorato di tuo marito” e il campione di ciclismo Filippo Ganna, reduce dai Mondiali su pista di Apeldoorn in Olanda dove ha conquistato una medaglia d’oro e una di bronzo.

Sanremo, Iva Zanicchi: “Ospite? Devi essere di sinistra”

Iva Zanicchi si sfoga ai microfoni di “Un giorno da pecora”. Al centro dell’intervista su Radio Uno c’è il Festival di Sanremo.

La cantante di fatto sa che non verrà chiamata come ospite e di fatto punta alla partecipazione alla kermesse del 2019. Ma nel suo intervento c’è un tono polemico proprio sul mancato invito come ospite all’Ariston: “No, ma che ospite, non ho questa presunzione. Per esser ospiti a Sanremo bisogna esser un po’ di sinistra, io non lo sono e non sarò mai ospite. Vado come concorrente”. La Zanicchi di fatto è sempre stata una protagonista della musica italiana e di certo ha il sogno di tornare ancora una volta a Sanremo. “Ho una canzone già pronta, bellissima. Se ci va la Vanoni…io sono nata a Sanremo, lì ho avuto dei grandi successi e sono riconoscente a questa manifestazione”. Il suo ritorno potrebbe coincidere, come lei stessa ha affermato con i 50 anni di “Zingara” nel 2019. Infine sui giurati afferma: “La Maionchi mi diverte, Gigi D’Alessio è popolarissimo e poi Morgan: sicuramente ci litigherò”. Poi su Morgan corregge il tiro: “Scherzo, mi piace, è un creativo, un poeta, mi piace molto”.

«Io e la Laurito, in fuga dalla monotonia»

Iva Zanicchi debutta nello spettacolo di Palmade: «Una gag avventurosa»

«Io fuggirei dalla noia e dalla falsità». Iva Zanicchi, che di certo non si annoia mai, tra famiglia, televisione e teatro, vestirà sravolta i panni di Clò, una delle protagoniste, accanto a Marisa Laurito, di 2 Donne in fuga…, in scena da venerdì fino al 28 gennaio al Teatro Nuovo.

Lo spettacolo, tratto dal famoso lavoro francese Le Fuggitive di Pierre Palmade e Christophe Duthuron, adattato da Mario Scaletta e diretto da Nicasio Anzelmo, racconta l’avventurosa esperienza di due signore di una certa età che si ritrovano a fare l’autostop. Ognuna di loro in fuga dalla propria realtà. «Io fuggo dalla casa di riposo racconta, divertita, Iva Zanicchi – Mio figlio ha deciso di sposarsi e di continuare a vivere nella mia casa. Così, decide di parcheggiarmi in casa di riposo. Io non sto bene in quest’ambiente e ad un certo punto, una sera, in camicia da notte e solo con una borsa, decido di fuggire. Mi ritrovo allora su una strada statale e mentre faccio l’autostop, vedo una signora». Margherita è una donna in fuga da una vita da casalinga, da moglie e madre repressa che ormai le sta stretta. «Dal nostro incontro continua la Zanicchi nascono situazioni buffe e discorsi davvero divertenti: in pochi giorni ci succede di tutto, tanto che finiamo addirittura in galera. Tra battute ed equivoci il divertimento è assicurato. Mario Scaletta è stato molto abile ad aggiustare il testo per renderlo ancora più comico e spassoso, anche se si coglie sempre quello sfondo di malinconia. Siamo ormai due donne della terza età, ma ciò non ci vieta di divertirci e di confidarci, di affrontare dei tabù e di riderne».

Grande ironia, battute tremendamente argute: una parte perfetta per Iva Zanicchi, volto televisivo noto e anche voce straordinaria è ansiosa di vedere l’ultimo film di Paolo Villaggio Viva gli sposi. «Io, con Lando Buzzanca e altri interpreti come lo stesso Villaggio, abbiamo preso parte a quest’ultimo lavoro di Paolo che spero di vedere al più presto». E la musica? «Sogno di portare in teatro Una vita da zingara uno spettacolo musicale al quale sto lavorando e il prossimo anno voglio e non a caso la Zanicchi non usa il condizionale andare a Sanremo come concorrente per festeggiare il 50° della mia vittoria con Bobby Solo con Zingara.

(Fonte: Il Giornale)