COLORI D’AMORE

Il 20 febbraio è uscito “Colori d’amore” per la casa discografica Halidon. Questa la tracklist: 1. Mio bambino 2. Ti voglio senza amore 3. La doppia vita 4. Dimmelo 5. Ti voglio 6. Tu non sai 7. Amaro amarti 8. Ti ricordi 9. Regina di primavera (duetto con Paloma San Basilio) 10. Una storia importante 11. Gelosia
Correte tutti nei negozi ad acquistarlo!

27 thoughts on “COLORI D’AMORE

  1. Avete già cancellato i miei due post precedenti che si “permettevano” di criticare il comportamento della Zanicchi ieri da Giletti… Dovete dare la parola anche a chi la pensa diversamente! Se censurate anche questo innocuo post, mi vedrò costretto, attraverso i miei canali, a fare pessima a pubblicità a questo blog oscurantista.

  2. Chi la critica malamente lo fa solo a livello politico Sei una grandissima artista ed ancora più speciale come donna. Io quel venduto di Benigni lo querelerei…

  3. Ma perchè Iva deve per forza piacere come cantante e come donna? Noto che su questo blog ci sono solo commenti positivi e la cosa mi puzza un po….e comunque a mio avviso è una cantante assai mediocre e antiquata

    • A quel punto mi rassegno e ci metto la caicslsa pietra sopra. Per un po me ne sto alla larga dalla sala lettura e quando mi capita d incrociarlo (sempre in compagnia della stessa fanciulla) cerco di evitare di guardarlo o di prestare attenzione ai suoi movimenti. La cosa curiosa che non ho potuto fare a meno di notare che lei quasi identica a me come caratteristiche esteriori generali,viso,colori,capelli, lineamenti, soltanto l altezza e l et differiscono (io sono molto pi alta e pi vecchia di lei). Lascio passare un po di tempo e torno a studiare in quel luogo immaginando che lui sia andato in vacanza. E difatti nelle ultime settimane non s fatto vivo. Per amici e amiche continuano ad essere presenti. Cosa succede a questo punto? Capita una cosa che a mio avviso non doveva capitare perch sembra che il caso faccia di tutto per mettermi in profondo imbarazzo. Un mio amico appassionato di poesia mi invia un link di una rivista letteraria e mi invita a guardare la recensione di un libro il cui autore (esordiente) mio concittadino. Con annessa scheda anagrafica. Hai visto? Studia nella tua facolt ,lo conosci?-chiede il mio amico. No, mai sentito. Per sarebbe interessante leggerlo. -rispondo io. Cos , mi informo per acquistare il libro, si compra solo online ma ci vogliono 2 mesi perch i fornitori sono in ferie. Per non aspettare cos tanto decido di contattare l autore via facebook per informarmi su quali siano le librerie cittadine che hanno distribuito il suo libro (magari lo trovo in libreria,penso). Molto ingenuamente mando il messaggio a tutti quelli che hanno quel nome e cognome. un messaggio educato, breve, un tantino informale perch , essendo un autore esordiente e giovane ho pensato non ci fosse niente di male nell usare il tu e non il lei . Nessuno risponde al messaggio quindi mi rassegno al fatto che probabilmente o non su FB oppure ha i suoi buoni motivi per non rispondere. Qualche giorno dopo l invio del messaggio noto in sala lettura che la compagnia gi accennata ridacchia e mi guarda con insistenza sempre maggiore. Soprattutto lei, la ragazza, si volta a guardarmi in una maniera imbarazzante. Non so cosa pensare. Mi chiedo: c un problema? Per farla breve chi poteva essere uno degli omonimi dell autore (o addirittura l autore stesso)? S ,esatto, proprio lui, il ragazzo dallo sguardo magnetico! Osservando bene la foto del suo profilo non ho il minimo dubbio, lui e fino a quel momento non me n ero resa conto. Avrei voluto sprofondare! Ora, di fronte ad una situazione del genere, come regolarsi per non perdere il proprio equilibrio mentale e non passare per la pazza disperata di turno? Se fosse stato realmente interessato ad avviare un contatto avrebbe colto questa ulteriore occasione,non voluta dalla sottoscritta ma comunque creatasi. Cosa ne pensate? E soprattutto come fare per non diventare lo zimbello della sala lettura? Mi scuso ancora per il commento-fiume!!! Perdono!

  4. Mediocre cantante? Quando sale sul palco l’emozione è gaantita: ha una gestualità, un modo di porsi per me unica, paragonabile solo a quella di altri grandi cantanti. De gustibus…

      • Se fosse , come dici tu, unanimamente riconosciuta come la voce più profonda, potente, calda e magica del mondo, a quest’ora non svernerebbe su una poltrona del Parlamento Europeo…

        • quindi una cantante non può fare altro nella vita?? non so chi tu sia!! ma se non sei un opinionista o un critico musicale è meglio che non inserisca flatus vocis… (non puoi farlo stando alla tua etica del lavoro). Iva è la migliore (non lo diciamo solo noi, vai a vederti la sua storia e ascolta i suoi album …)

        • Beh, dicono che la bellezza e’ negli occhi di chi osserva e quindi potrei descrivere solo cio’ che sento io ascoltando la voce di Iva senza alcune pretese di oggettivita’. In arte tutto e’ talmente soggettivo che poche cose sono riconosciute unanimamente. E se per esempio tutti sappiamo che Mozart e’ uno dei piu’ grandi compositori del mondo, cioe’ se tutti riconosciamo unanimamente la sua geinialita’ non e’ perche’ tutti sentiamo nello stesso modo la sua musica; non e’ nemmeno perche’ tutti ci emozionamo ascoltantdo una sua opera, ma semplicemente perche’ la nostra’ civilta’, la nostra cultura ci condiziona fin da piccoli a pensarla in un certo modo e ci presenta la sua genialita’ come un dato di fatto. Quindi l’unanimita’ nella percezione e valutazione di un artista (anzi di qualsiasi fenomeno o concetto che possa esistere in questo mondo) e’ molto piu’ condizonata culturalmente che inerente alle qualita’ oggettive dell’oggetto della nostra valutazione. Il modo in cui il pubblico tratta o piuttosto maltratta la Zanicchi e in particolare cio’ che e’ successo a questo Festival dimostra proprio il ruolo dei condizionamenti culturali e dei preconcetti nella valutazione di un’artista. La Zanicchi e’ stata eliminata unanimamente sia nella prima che nella terza serata. Ora, tu puoi dirmi con la mano sul cuore che la sua eliminazione e’ dovuta alle sue doti artistiche o alla mancanza di tali? E se cosi’ come mai la Zanicchi ha vinto il festival per ben tre volte negli anni sessanta e settanta? Credi che allora aveva un talento e adesso non ce l’ha piu’? E credi davvero che l’eliminazione unanime e’ dovuta al fatto che la sua canzone, interpretazione, voce ecc. fossero le peggiori di questo festival?! Che tutti – Patti Pravo, Leali, Albano, Pupo, Povia, Tricarico ecc… hanno piu’ talento di lei? Ma per favore… Tutti considerano la Pravo una grande, ma pensaci, cosa ha di grande? Sia l’estensione che il timbro della sua voce possano solo invidiare a quelli della Zanicchi. Beh, ha una certa raffinatezza della condotta scenica, emana una certa dignita’ ma tutto qui. L’unica spiegazione che trovo io al fatto che la maggioranza del pubblico preferisce lei alla Zanicchi, sono proprio i preconcetti e i condizionamenti culturali. Preconcetti tipo “Un artista che si schiera con un partito di destra non puo essere un artista vero.” “Un artista che ruba i nostri soldi per fare l’europarlamentare non puo’ avere niente di buono.” “Un artista che ha fatto per 15 anni un quiz – símbolo del consumismo non puo essere un artista.” Mentre la Pravo ha fatto la ribelle per tanti anni ed eccoti le etichette: “l’una e’ una cantante mediocre, l’altra e’ una grande artista”.  Mi sono lasciata andare, l’ho presa per le lunghe mentre tutto cio che volevo dire e’ che se si puo’ parlare di unanimita’ di valutazione, questa non e’ immanente al soggetto che valutiamo ma ai nostri preconcetti, condizionamenti, all’opinione pubblica ecc… Al di fuori di questi condizionamenti l’apprezzamento di un artista o di un’opera e’ del tutto soggestivo…. E la bellezza di una voce e’ nella mente di chi escolta… 🙂

  5. ovviamente, come capita spesso in questo periodo, c’è gente che non capisce e non sa quello che dice (poverini, non è colpa loro…)
    Questo è un sito per Iva, per i suoi fans, un sito diretto da Mirko S. che ci aggiorna sempre sulle news della nostra cantante e lo ringraziamo infinitamente per questo.
    Se dovete parlare male di lei e bene di quel venduto di Benigni andate a farlo sul blog di Benigni (sempre che n e abbia uno; e per prova provate a parlare bene di Iva
    e male del “Robertone” nazionale… c’è da vergognarsi ad essere della stessa nazione!!!)
    Qui si parla della cantante e dell’artista, permettersi di criticarla è un gusto di bassissima cultura specialmente se fatto in modo sgarbato e offensivo come l’ha fatto Benigni.
    Iva è splendida, voce formidabile di potenza e bellezza mondiale. Non c’è cantante italina vivente al suo pari.
    Finiamola con le ipocrisie!!!

  6. Bob, io l’ho acquistato al supermercato Esselunga perchè non non lo vendevano neppure al mediaworld. L’ho acquistato sabato mattina e oggi ci on ritornato e delle 7, 8 copie presenti laa corsa volta ce ne ernao rimaste solo 3. Non so perchè, ma credo che la polemica scaturita a sanremo qualche frutto lo stia dando e se serve per far iavere a Iva l’attenzione che merita ben venga!

  7. Io l’ho trovato subito in uno dei più grandi negozi di dischi della mia città .. Credo che il cd stia vendendo! Speriaamo ..

  8. COMPLIMENTI IVA,OLTRE AD ESSERTI LEVATA UN MACIGNO DALLA SCARPA DOMENICA POMERIGGIO SU RAI 1,QUESTO SICURAMENTE SARA L’ALBUM EVENTO 2009 !DI SOLITO FANNO SUCCESSO GLI ESCLUSI DEL FESTIVAL SIA DI VENDITE CHE DI NOTORIETA’!

  9. Sono felicissima che le vendite stiano andando bene!!!! L’album mi piace sempre di piu’. Per ora le canzoni che preferisco sono Il mio bambino, Ti voglio senza amore e Tu non sai. Adoro il modo in cui la voce di Iva vola in Tu non sai…

  10. Ho visto le foto di Iva nuda.
    E’ lei o un fotomontaggio?
    Ma se è lei perchè ha fatto la puritana all’Arena?
    La polemica ha distrutto un mito. Meglio Iva sexi, come la canzone, che finta perbenista.

  11. Di quelle foto ha sempre parlato, ma aveva anche 38 anni! Benigni c’è andato giù pesante…ha interpretato la canzone in un modo sbagliato. Lei è la prima a dire nelle interviste, citando una famosa canzone “sono una donna, non una santa!”

    • Le foto nuda può averle fatte anche a 15 anni, questo non inficia il concetto.
      Lei la deve smetterla di fare l’offesa. La deve smettere di farsi pubblicità in questo modo osceno. Non può fare la santarellina chiedendosi cosa penseranno i nipotini ascoltando Benigni. La stessa domanda dovrebbe farsela per le sue foto nuda.
      Il nudo è bello, l’amore è bello. Il SUO sfruttamento dell’amore, in qualsivoglia suo aspetto è osceno.

    • Constato che Riccardo ha una cortese poctavore pronta a farsi carico delle sue esigenze e delle sue comunicazioni. Come ciascuno di voi sa di certo, anche per esperienza personale , questo uno spazio che io metto a disposizione di chiunque voglia approfittarne per esprimere e condividere le proprie opinioni. La libert di dire qualsiasi cosa e di offenedere non concessa, qui come altrove. Mi capita davvero MOLTO RARAMENTE di non approvare i commenti dei lettori. La percentuale dei commenti non approvati davvero ridicola, in modo stupefacente!Sono molto orgogliosa, sempre, del rispetto reciproco e dell’apertura che caratterizza questa comunit , dove per altro i pareri discordi sono veramente tanti, ma sempre espressi con educazione e atteggiamento “illuminato”.Altissima la percentuale dei commenti di Riccardo che io non approvo.Le ragioni si possono capire molto facilmente: Riccardo offende. Se stesso (e questo evidente a tutti) e poi una serie di categorie di persone: le donne, gli altri uomini, gli uomini che non hanno orientamenti sessuali etero. Lo fa con tale insistenza che mi viene il dubbio non se ne accorga nemmeno. Non solo: Riccardo offende la vita e il suo valore, costantemente e continuamente.Per me questo inaccetabile.Riccardo alla spasmodica ricerca di attenzione, importanza, amore. Riccardo disprezza a parole la vita proprio per ricevere questa attenzione.Come vedete la sua attenzione l’ha avuta.Ora direi che il discorso chiuso.

  12. da anni ascolto musica elettronica estera (es AIR); da anni non si sentiva in italia un pezzo favoloso e ben cantato come “ti voglio senza amore” della zanicchi. non mi interessa se era stato presentato e scartato: sarà l’unico disco che comprerò. E nel frattempo adrò alla ricerca di altri pezzi di iva, che finora mi era nota come la donna della ruota. basta con i commenti stupidi è stata la vera rivelazione di sanremo per me. ciao

  13. Ho preso tutti i cd delle donne presenti a Sanremo, nuove proposte incluse.
    Bè il cd di Iva Zanicchi mi sta emozionando all’inverosimile, che bel sound, grazie Iva.

  14. SI RICORDA QUANDO MOLTO CALOROSAMENTE CI RACCOMANDAVA DI VOTARE BERLUSCONI? PROVATE, ci diceva, SE NON VI PIACE POI LO MANDATE A CASA. ECCO PER CORTESIA CI VORREBBE DIRE COME. grazie.. e non si prenda più il disturbo di darci consigli

  15. Ciao tutti: sono uno spagnolo amante della buona musica, ed Iva Zanicchi è una dell più grandi artiste di tutti i tempi.
    Iva può essere simile chissà a Angela Carrasco o Karina, due cantanti spagnole anche molto buone.
    Iva canta bene, è bellissima e una stupenda persona.
    Saludos desde España y besos. Saluti dalla Spagna e bacci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *