Gioco online, il Parlamento Ue approva la relazione Creutzmann: tutela dei consumatori e delle imprese legali al centro del dibattito

Il Parlamento Europeo ha votato a favore della relazione sul gioco online all’interno dell’Unione europea a cura dell’onorevole tedesco Jurgen Creutzmann che accompagna il Libro Verde voluto dal Commissionario per il Mercato interno Michel Barnier. A prendere parte nel dibattito è anche l’onorevole Iva Zanicchi che ha votato favorevolmente alla relazione: “Concordo pienamente con l’adozione di tutte le misure volte a tutelare i consumatori e in particolare l’integrità dello sport coinvolgendo tutti i soggetti che si occupano della materia tentando di arrivare a un’armonizzazione comune della definizione di frode sportiva”.
(Fonte: gioconews.it)

0 thoughts on “Gioco online, il Parlamento Ue approva la relazione Creutzmann: tutela dei consumatori e delle imprese legali al centro del dibattito

  1. Dopo un periodo assenteista in EuroParlamento, sopratutto perchè impegnata sul “set” della “fiction”: “Io e Caterina” con Virna Lisi ed altri attori, di seguito trasmessa con successo dalla Rai, la Zanicchi, VicePresidente della Commissione: – Affari Sociali – dello stesso, si è data parecchio da fare, e cercate negli appositi siti tale impegno, con le interpellanze da lei fatte, ecc. La Zanicchi artista, sarebbe sul finire della sua carriera, ah!. Se solo fosse meno insicura ed ascoltasse di più se stessa. Ha avuti grandi successi con la sua bella voce, ma ha anche fatte numerose scelte sbagliate. Ci vorrebbe maggior impeto da parte sua, anche se per molti versi e per molte cose siamo in un periodo storico ancor più complesso, e la Zanicchi come molti altri bravi artisti della sua epoca rappresenta più il passato che l’oggi. La Zanicchi umana ha delle radici familiari molto solide e positive, ed è una donna di buon animo, ma anche qui si dimostra a volte oltremodo impulsiva e ciò la può danneggiare nei rapporti umani ed in quelli di lavoro. Per quel che riguarda il “Premio Endrigo”, sembra che quella sera del Premio non stesse temporaneamente bene di salute, mah!.. Poi a dir il vero non ce ne frega niente. Iva lascia la politica e torna l’artista di sempre e piomba sulle scene come l'”aquila” di sempre. Se lascia la politica, avrà una bella pensioncina non ce che dire. E il “sistema Italia” che è completamente sbagliato o “Europa” come dir si voglia in questo caso, ma il tutto lo vediamo oggi, con quello che accade ogni giorno. IVA TORNA A CANTARE!!!.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *